Tributi News del 02 Agosto 2022

Approvato il modello dichiarazione IMU e IMPI. Cuneo e pensioni, pronto il dl. Per i versamenti estivi i termini di sospensione sono due. Corsie di scorrimento dei parcheggi sotterranei senza Tari.

Imu#newsletter #dirittotributario #imu #tari #canoneunico #accertamento #riscossione #stampaetributi #tommasoventre

**

Approvato il modello dichiarazione IMU e IMPI

E’ in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale il decreto 29 luglio 2022 che approva il modello di dichiarazione IMU/IMPi e i relativi allegati. 

Secondo il decreto, i soggetti passivi di cui all’articolo 1, comma 769, della legge n. 160 del 2019, ad eccezione di coloro i quali possiedono e utilizzano immobili destinati esclusivamente allo svolgimento con modalità non commerciali di attività assistenziali, previdenziali, sanitarie, di ricerca scientifica, didattiche, ricettive, culturali, ricreative e sportive, devono presentare la dichiarazione in modalità cartacea o telematica entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti.

I modelli sono resi disponibili sul sito internet del MEF (www.finanze.gov.it) in versione editabile e devono essere presentati al comune sul cui territorio insistono gli immobili dichiarati. Il comune può stabilire, nell’esercizio delle sue funzioni, la modalità più adeguata di trasmissione delle dichiarazioni.

Cuneo e pensioni, pronto il dl.

Il primo taglio al cuneo contributivo e un acconto sulla rivalutazione delle pensioni. Il decreto aiuti arriva anche con misure strutturali e non solo interventi di proroga come per i crediti di imposta, sconto carburante e fondi dedicati al comparto agricolo. Per il bonus 200 euro l’intervento, spiega il sottosegretario del ministero dell’economia Federico Freni a ItaliaOggi ci sarà con delle novità: «daremo copertura alle categorie che erano rimaste ingiustamente escluse dal bonus 200 euro, ma non credo rifinanzieremo integralmente la misura» E infine sulla legge di riforma tributaria, primo sì questa settimana: «contiamo, con il supporto di tutti, approvare la riforma in commissione entro venerdì. E’ un obiettivo PNRR».

Per i versamenti estivi i termini di sospensione sono due

Pagamenti ed adempimenti fiscali: arrivederci al prossimo 22 agosto. Da ieri 1 agosto e fino al prossimo 22, è ufficialmente iniziato il periodo di sospensione della trasmissione di tutti gli adempimenti fiscali in scadenza.

Ad essere congelati da ieri e fino al 4 settembre prossimo vi sono anche i termini per la trasmissione dei documenti e delle informazioni richieste ai contribuenti dall’Agenzia delle entrate o da altri enti impositori.

Per i pagamenti “estivi” invece i termini di sospensione sono due. Il primo riguarda il versamento delle imposte autoliquidate dei contributi dovuti all’INPS e delle altre somme a favore dello Stato e delle somme dovute a titolo di saldo e di acconto delle imposte e dei contributi dovuti dai soggetti titolari di posizione assicurativa in una delle gestioni amministrate dall’INPS.

Corsie di scorrimento dei parcheggi sotterranei senza Tari.

La Tari non è dovuta sulle corsie di scorrimento dei parcheggi sotterranei. Questa è l’importante precisazione fornita dalla sentenza della Corte di cassazione n. 21703 dell’8 luglio 2022. La mancata applicazione del tributo troverebbe il suo fondamento nella previsione esonerativa introdotta dal regolamento comunale, ai sensi dell’articolo 1, comma 660, della legge 147/2013. Tuttavia, più che nella norma regolamentare, è la stessa legge ad escludere dal presupposto impositivo quelle aree in cui non può esserci oggettivamente e neppure potenzialmente la produzione di rifiuti urbani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: