arera

Giovedì 19 novembre alle ore 10.00

La redazione del PEFTARI 2020 e le problematiche nella predisposizione del bilancio di previsione 2021

Molti Comuni ancora non hanno adempiuto agli obblighi di predisposizione del piano economico finanziario per l’anno 2020 secondo le prescrizioni dettate da ARERA.

Il percorso di approvazione e validazione del piano finanziario è insito di aspetti non chiariti dalla normativa primaria e secondaria e rischia di essere un vero e proprio rebus da risolvere.

Il webinar ha lo scopo di offrire soluzioni ed interpretazioni operative al fine di assistere gli enti nel percorso da seguire.  

La partecipazione è gratuita e limitata a 30 partecipanti per favorire il dialogo ed il confronto con i relatori

Prima parte

  • Il procedimento di approvazione e validazione del Piano economico finanziario per il 2020
  • La gestione delle modifiche alla definizione di rifiuto urbano e l’eliminazione dell’assimilazione dei rifiuti speciali operative dal 1° gennaio 2021
  • Le problematiche inerenti l’adozione del piano finanziario 2021 e la predisposizione del bilancio di previsione 2021
  • I nuovi obblighi nella gestione della TARI: la trasparenza sui siti internet e nei documenti di riscossione, la carta della qualità e l’utilizzo di PagoPA

Seconda parte

  • La costruzione del Piano economico finanziario per il 2020 secondo il Metodo Tariffario Rifiuti
  • Il CMS per la gestione della trasparenza dei rifiuti e la creazione della carta della qualità del servizio TARI

Domande dei partecipanti

Per ricevere l’invito a partecipare è necessario compilare il seguente form

Docenti del corso

Tommaso Ventre

Tommaso Ventre

professore aggregato di fiscalità degli enti locali, avvocato, dottore commercialista e revisore legale, autore di articoli e pubblicazioni in materia di tributi locali

Marco Perrino

Marco Perrino

esperto nella gestione informatica dei tributi locali, responsabile dei servizi informatici della società aerarium p.a. s.r.l.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: