tributi news del 08 aprile 2022

«Il Governo non aumenta le tasse» Draghi convoca i partiti per ricucire. Il fisco digitale è in affanno. Evasione, flop dei comuni. Processo tributario, in arrivo la riforma: lunedì 11 aprile il webinar del Sole 24 Ore. Concessionari fuori dal giudizio. Rifiuti urbani prodotti da utenze domestiche – Il MITE conferma la privativa dei Comuni in tutte le fasi della gestione. Nota informativa ANCI #newsletter #dirittotributario #imu #tari #canoneunico #accertamento #riscossione #stampaetributi #tommasoventre

«Il Governo non aumenta le tasse» Draghi convoca i partiti per ricucire. Il fisco digitale è in affanno. Evasione, flop dei comuni. Processo tributario, in arrivo la riforma: lunedì 11 aprile il webinar del Sole 24 Ore. Concessionari fuori dal giudizio. Rifiuti urbani prodotti da utenze domestiche – Il MITE conferma la privativa dei Comuni in tutte le fasi della gestione. Nota informativa ANCI

#newsletter #dirittotributario #imu #tari #canoneunico #accertamento #riscossione #stampaetributi #tommasoventre

**

«Il Governo non aumenta le tasse» Draghi convoca i partiti per ricucire

La delega. Accolta la richiesta di incontro del centrodestra, ma sulla riforma del Fisco il premier non arretra e ribadisce che non ci sarà nessun prelievo in più su case e risparmi. E rassicura anche sul ruolo del Parlamento

di Marco Mobili Gianni Trovati

Tensione in commissione Finanze I commessi intervengono per separare alcuni deputati dopo la decisione del presidente, Luigi Marattin, di sospendere i lavori. La rissa che ha chiuso l’ultima seduta della commissione Finanze certifica che in Parlamento la strada per la riforma fiscale ora è sbarrata. Il compito di riaprirla tocca ora al premier Mario Draghi. E non è un compito facile. «Il governo non ha alcuna intenzione di aumentare le tasse, non tocca le case degli italiani e lo stesso sarà per affitti e risparmi», sottolineano da Palazzo Chigi dove Draghi ha messo in programma per la prossima settimana gli incontri con i leader di maggioranza nel tentativo di ricostruire un’intesa sulla delega.

Il fisco digitale è in affanno

di Cristina Bartelli e Maria Sole Betti 

Appuntamenti on line e video chiamate, date sold out per l’Agenzia delle entrate. Difficile trovare un appuntamento negli uffici dell’Agenzia delle entrate delle principali città italiane, ancora peggio se si vuole provare l’esperienza della video chiamata. Poche disponibilità concentrate a fine mese e impossibilità, nei casi in cui è tutto esaurito, di avere le date per maggio. Ancora più complicati gli accessi alle video chiamate tanto che si moltiplicano i malumori dell’utenza sotto i profili social dell’amministrazione finanziaria. Sono questi alcuni risultati di una inchiesta di ItaliaOggi per verificare l’avvio della nuova fase telematica dell’Agenzia delle entrate con i servizi di assistenza virtuale e in presenza agli utenti.

Evasione, flop dei comuni

di Cristina Bartelli

crediti non riscossi ammontano a 1.100 mld di euro. Nonostante il blocco dell’attività dovuto alla pandemia, aumenta lo stock di crediti in gran parte inesigibili in pancia a Agenzia delle entrate-Riscossione. Il flop dell’accertamento dell’evasione dei comuni. In dodici anni, 120 mila segnalazioni da parte del 3,5 % dei comuni italiani. Da questa attività sono arrivate nelle casse dello stato poco meno di 149 mln di euro. «L’Ente preposto è un ente di 8.000 funzionari, strutturato dalla legge per gestire un Magazzino di tre anni» ha ricordato Ruffini, «la disciplina è comune in qualunque paese Occidentale, un magazzino non puo’ essere seriamente maggiore di un periodo di tre anni. Ruffini ha osservato che: «l’aggiornamento del catasto è costante attraverso l’interlocuzione con i comuni e un eventuale aggiornamento di una rendita, modificata, aggiornata e attribuita a un’immobile, ha effetto immediato sul contribuente e sul territorio. Se invece si prevede che tutti questi aggiornamenti siano congelati per far valutare in un secondo momento, nel 2026, al Parlamento l’opportunità o meno di avere una vigenza di queste modifiche con effetti nei confronti del territorio, in questo caso, le modifiche, non avrebbero effetto su territorio e sui contribuenti». 

Processo tributario, in arrivo la riforma: lunedì 11 aprile il webinar del Sole 24 Ore

Entro il 15 aprile la task force interministeriale Mef-Giustizia dovrebbe presentare il disegno di legge della riforma della giustizia tributaria, con l’obiettivo di concludere l’iter parlamentare di approvazione entro l’anno, in linea con gli obiettivi del Pnrr.

Concessionari fuori dal giudizio

di Sergio Trovato

Il concessionario che svolge le attività di supporto per l’accertamento e la riscossione delle entrate locali non è legittimato a difendere l’ente in sede giudiziale, anche se gli atti sono stati predisposti e notificati dal soggetto affidatario. In sede processuale rileva solo il soggetto che ha sottoscritto gli atti e che se ne assume la paternità giuridica. Lo ha chiarito la Corte di cassazione, con l’ordinanza 10198 del 30 marzo 2022.

Rifiuti urbani prodotti da utenze domestiche – Il MITE conferma la privativa dei Comuni in tutte le fasi della gestione. Nota informativa ANCI

Nota informativa dell’ANCI e quesito della regione Piemonte, da cui origina la nota della Direzione Generale dell’Economia circolare del MITE, che conferma il diritto di privativa dei Comuni i quali dispongono, in base alla legge, le misure inerenti “tutte le fasi” della gestione dei rifiuti urbani e quindi: le modalità di conferimento, della raccolta differenziata e del trasporto dei rifiuti urbani, garantendo una distinta gestione delle diverse frazioni di rifiuti e promuovendo il recupero delle stesse.

**

Bollettino delle entrate tributarie:
in linea gennaio-febbraio 2022

In questa sezione del bollettino vengono analizzati i dati mensilmente monitorabili relativi alle entrate tributarie territoriali. In particolare, vengono esposti i dati relativi all’addizionale regionale e comunale all’IRPEF, all’imposta regionale sulle attività produttive, all’IMU-IMIS e alla TASI.
Entrate territoriali Le entrate derivanti dagli enti territoriali del periodo gennaio-febbraio 2022, pari a 4.209 milioni di euro, in aumento del 4,7% (+190 milioni di euro).

https://www.tuttotributi.it/bollettino-delle-entrate-tributariein-linea-gennaio-febbraio-2022/

Nuovo position paper di ref ricerche sulla tariffazione puntuale

La tariffazione puntuale è lo strumento economico che incarna il principio comunitario “chi inquina paga”. Le sue applicazioni basate sulla misurazione del rifiuto urbano residuo prodotto si sono rivelate efficaci nel sostenere le raccolte differenziate e minimizzare il rifiuto residuo. Occorre oggi un passo in avanti: rafforzare il percorso con l’ausilio di “spinte gentili” e informazione. Perché la prevenzione dei rifiuti e la loro corretta gestione non sia solo l’esito di una spinta “razionale”, ma un comportamento guidato dall’etica e dalla responsabilità collettiva.

Sentenze & Tributi del 2 aprile 2022

• Impianti pubblicitari – Autorizzazioni “Silenzio-assenso” – Esclusione

• Il concessionario può stare in giudizio solo per gli atti emessi direttamente

• TARI – Immobile agricolo strumentale – Esenzione IMU – Non applicabile

Sentenze & Tributi del 2 aprile 2022 – TuttoTributi.it

Corso Governance dei tributi locali 2022

Il 25 febbraio è iniziato il nuovo corso di Governance dei tributi locali.

 📌in presenza, aula A5

 🚩on line – Piattaforma Microsoft Teams per gli studenti iscritti–

📢streaming sul canale YouTube del Dipartimento per gli altri 

L’iniziativa rientra nell’ambito delle attività connesse alla terza missione all’interno dell’obiettivo “Formazione per adulti e life long learning” ed è quindi aperto a chi volesse parteciparvi gratuitamente.

Per i partecipanti non studenti è possibile iscriversi al corso inviando la propria adesione al seguente form di google 

https://forms.gle/S5WR8Q5Vadyz2tUu9

Il video è visionabile in generale dal giorno dopo sul canale youtube del Dipartimento.

https://www.youtube.com/channel/UChqti3zueelC0asTkk4yV8A

La pagina sulla qualità tari

📌 Abbiamo aggiornato la pagina sulla qualità della TARI con la pagina diapositiva ed il link al video dell’evento formativo di oggi di IFEL UNA PAGINA “ONE STOP SHOP” All’interno della pagina troverete le informazioni sulla qualità nella TARI nostra necessità dalla delibera 15 /2022 di Arera

 👉 LA DELIBERA DI SCELTA DEL QUADRANT REGOLATORIO 

👉 LA BOZZA DELL’APPENDICE AL REGOLAMENTO TARI 

👉 I DOCUMENTI UFFICIALI DI ARERA CONSULTA LA PAGINA https://www.tuttotributi.it/nuovi-obblighi-di-qualita-per- la-tari/

Il canale Telegram

https://t.me/stampaetributi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: